DOTT. EUGENIO PECCHIOLI

Diatermia (tecarterapia)

La Diatermia è un trattamento medico caratterizzato dal trasferimento al corpo umano di un campo elettromagnetico generato da una radiofrequenza. Con ciò si fornisce al paziente della nuova energia capace di trasformare l'ADP ( adenosindifosfato ) in ATP ( adenosintrifosfato ) fornendo all'organismo quel substrato necessario per la guarigione della patologia per la quale è stato instaurato il trattamento.

Il campo elettromagnetico variabile fornito dalla macchina determina un rapidissimo movimento delle molecole proteiche, glicidiche e lipidiche dei tessuti frapposti fra i due poli generando un effetto Joule ( produzione di calore determinato dagli urti delle molecole fra di loro ) ed effetti biologici ad alto valore energetico.

Il calore si genera all'interno del corpo ed il suo effetto è quello di creare vasodilatazione a livello del circolo arterioso, venoso e linfatico e, conseguentemente, incremento dell'ossigenazione tissutale e dell'arrivo di nutrienti. Contemporaneamente, si ha un incremento del deflusso venoso e linfatico con effetto antiedema notevolissimo.

Dal punto di vista biologico, la Diatermia provoca la secrezione di citochine antinfiammatorie, la modulazione della secrezione cortisonica, la liberazione di endorfine naturali, ed il rimodellamento della matrice extracellulare.

Sulla base di quanto detto sopra, ne derivano le indicazioni terapeutiche:

Patologie osteoarticolari - Patologie arteriose, venose e linfatiche, Patologie odontoiatriche ( Parodontopatie, Gengiviti, Patologie dell'articolazione temporo - mandibolare ), Patologie di vario ordine e grado a carico degli organi interni.

Il trattamento viene spesso usato anche in Medicina Estetica per modificare patologie come la cellulite, inestetismi del volto, del collo, del seno, dei glutei, etc.

Il trattamento prevede sedute della durata di 35 - 45 minuti, con cadenza bisettimanale, il cui numero è legato al tipo e all'entità della patologia ed alle caratteristiche psico - somatiche del paziente. Non vi è controindicazione a praticare le sedute contemporaneamente ad altre terapie.Il trattamento viene effettuato ponendo gli elettrodi a diretto contatto della cute del paziente ( che avvertirà solo un calore piacevole ) ed esercitando un leggero massaggio in direzione delle stazioni di drenaggio della zona interessata.

Con l'elettrodo capacitivo è possibile anche veicolare attraverso la cute farmaci di ogni tipo, fiori di Bach od Oli Essenziali allo scopo di rendere più efficace e veloce la terapia.

Le controindicazioni sono limitate ai portatori di Pace - Maker ( possibilità di interferenza elettromagnetica ), ai tumori cutanei ed alle infezioni della pelle ( per esempio, Eresipela e Impetigine ). Non vi è nessuna controindicazione per i portatori di protesi metalliche.

Per motivi etici preferiamo non trattare donne in gravidanza nelle fasi iniziali e durante l'allattamento.