DOTT. EUGENIO PECCHIOLI

E.A.V.

L'acronimo E.A.V. sta per Elettro Agopuntura secondo Voll ed è una metodica diagnostica inventata dal Dr. Reinhold Voll nel lontano 1953.

Nonostante che si parli di agopuntura, nell' E.A.V. non esistono agh bensì solo un puntale con cui vengono testati alcuni punti di agopuntura a cui viene trasmessa una microcorrente di 91 milliVolt. Questa corrente costituisce un segnale elttromagnetico che, percorrendo il meridiano o i meridiani interessato/i stimola l'organo o l'apparato a cui esso/i è/sono connesso/i ricevendone un altro, di ritorno, costituito da un' onda di forma, ampiezza, frequenza e lunghezza d'onda caratteristico per ogni organo o parte di esso.

Quest'onda, raccolta dal puntale, vine confrontata con altri segnali provenienti da un apposito software con i quali si ricerca la presenza o meno di una risonanza.  

Nel caso in cui ciò avvenga significa che quel determinato organo ha dei problemi di funzionalità. A questo punto è possibile, usando gli appositi punti di agopuntura, confrontare la suddetta onda con quella proveniente dal software e riferibile a circa 3.000 farmaci in esso presenti al fine di trovare quale, fra quelli, è funzionante per quella determinata patologia e quel determinato paziente. E' così possibile personalizzare la terapia, cosa assolutamente indispensabile dal momento che ogni patologia è vissuta in modo unico ed irripetibile per ogni singolo paziente.

La metodica E.A.V. è indicata per la diagnosi di ogni patologia e, particolarmente, per le intolleranze alimentari, per le allergie, per le intossicazioni da materiali odontoiatrici ( particolarmente per quelle da otturazioni in amalgama di mercurio ), per i bimetallismi, per la diagnosi e la terapia delle focalità e dei campi di disturbo, per le intossicazioni da coloranti, conservanti, detersivi, insetticidi, geopatie, etc. 

L'esame E.A.V. è non invasivo, del tutto innocuo e ripetibile ogni volta che vi sia bisogno